Body ReBuilding

evento1

WORKSHOP e CORSI
In origine c’era il corpo umano soggetto allo stress e ai disagi di una vita difficile. Con la modernità le condizioni di vita sono cambiate, sono arrivate le palestre e con esse una nuova cultura del corpo. Oggi ci proponiamo di unificare tutte quelle discipline e tecniche collaudate apprese nel tempo per andare oltre e portarci a una maggiore consapevolezza del nostro essere strutturale, fisico e mentale, in pratica un vero e proprio Body ReBuilding.
I corsi si propongono di fornire molteplici informazioni teoriche, tecniche e pratiche per una efficace ricostruzione posturale, per iniziare una rieducazione fisica e psicologica atta a migliorare la salute, il benessere fisico-mentale , le performance che il nostro corpo può offrire nello sport e nella vita quotidiana.
Svilupperemo i nostri incontri seguendo molteplici itinerari che di volta in volta ci permetteranno di comprendere meglio alcuni aspetti del funzionamento del nostro organismo della nostra mente e del nostro corpo.
L’obiettivo è quello di fornire una buona base di partenza per una disciplina che ci porterà ad avere una maggiore conoscenza e padronanza del nostro essere.

Percorso di formazione
DAY 1
-In dotazione l’allievo istruttore avrà i seguenti componenti:
1 paio di cavi in dynema con placchetta di regolazione e maniglia ciscuno
2 carrucole professionali da arrampicata
4 moschettoni professionali da arrampicata
2 maglie rapide
2 fettucce in dynema

Cenni storici sull’attrezzo
Caratteristiche tecniche dell’attrezzo
Catene muscolari … e riassetto posturale
Muscoli posturali
Catene muscolari e prevenzione
Core
Vantaggi dell’ … Allenamento in sospensione negli sport di prestazione
Aallenamento a corpo libero contro allenamento con sovraccarichi
Esercitazioni pratiche a corpo libero(il consecuzio degli esercizi sarà dal centro del corpo alla periferia)
Affaticamento organico a terra
Esercitazioni pratiche con l’ausilio dello zg981 config Harness(8 esercizi fondamentali )
Test finale prima giornata
DAY 2
– In dotazione l’allievo istruttore avrà i seguenti componenti:
Imbracatura studiata per il solo utilizzo allo ZeroGravity981
Rivisitazione degli esercizi del giorno uno
Domande e perplessità
Sistema vestibolare
Organi del golgi e fusi neuromuscolari
Aprendimento attraverso il movimento
Vantaggi di un corretto utilizzo dell’attrezzo
nuova configurazione Harness belt
srhug
trazioni
srhug hip bridge
front lever
esercizitazioni pratiche per neofiti piedi a terra, preparazione
esercizitazioni pratiche belt (decompressione rachide
esercizitazioni pratiche per avanzati in sospensione( per affrontare questi esercizi è necessario che l’allievo istruttore si sia allenato nelle 4 settimane precedenti seguendo il protocollo alla perfezione)
test con simulazione di una lezione tipo.
DAY3
-in questo modulo l’allievo istruttore avrà in dotazione le staffe per permettere l’allenamento in sospensione con la chiusura delle due catene cinetiche.
Rivisitazione degli esercizi del giorno uno e due
Domande e perplessità
Occhio mano piede (allenamento visivo)
Biomeccanica nell’uso dello ZG
Come lo ZG interviene … sulle catene muscolari
Vantaggi e svantaggi dell’allenamento in sospensione
La seduta di training
La respirazione nell’allenamento in sospensione
Precauzioni per un corretto utilizzo … misure di sicurezza per l’utente nell’uso dell’attrezzo
esercitazione pratica config. classic
trazioni seduto
rematore
dip
pull up
lento avanti up-side -down
muscle up
shrug up-side-down
esercitazione pratica config floating
trazioni
squat
spaccata
pistol squat
planck con varianti instabili
test su configurazioni e sicurezza
DAY 4
-questo quarto modulo permetterà all’allievo istruttore di diventare un istruttore zerogravity981 primo livello. qui in dotazione saranno rilasciati swivel e carrucole a cuscinetti.
test di apertura corso per valutare se nelle settimane precedenti l’allievo istruttore ha eseguito il protocollo come da manuale.
montaggio dei nuovi elementi
introduzione di nuovi esercizi
muscle up
croci prono
croce di ferro
aerial triceps
introduzione nuove configurazioni
impostare un allenamento per una preparazione atletica
velocità forza o resistenza ?
discussione di una tesina di almeno 15 pagine
Tecnica per il corretto utilizzo dell’attrezzo
Allenamento del core con specifici esercizi
Sviluppo della stabilità attraverso gli esercizi con lo ZG
Pratica agli esercizi e alle varianti
Programmazione annuale di lavoro in sospensione
Programmi per il dimagrimento, tabata method, allenamento funzionale integrato

WORK-SHOP
Tutto parte dal CORE
Che cos’è, tracce storiche e mitiche nelle discipline orientali e come collocare queste conoscenze a fronte delle moderne conoscenze
Gli argomenti trattati in questo seminario saranno generici e molteplici, tratteremo le varie inadeguatezze o disfunzioni contro cui ognuno di noi si trova a combattere tutti i giorni semplicemente perchè è destro o mancino, oppure dal tipo di lavoro che ci accompagnerà fino alla pensione, quindi come possiamo migliorare la nostra funzionalità attraverso un riequilibrio generale.
Vi sono alcune semplici regole da rispettare:
Migliorare la flessibilità muscolare, soprattutto per il quadrato dei lombi, per i muscoli dell’anca e ischio crurali.
Dare importanza al trofismo addominale.
Trofismo della zona lombare in modo parallelo a quello addominale.
Trofismo muscolare delle gambe in proporzione al resto del corpo e soprattutto equilibrio tra flessori ed estensori della gamba.
Avere tecniche impeccabili degli esercizi cercando la propria postura corretta durante l’esecuzione dei medesimi.
Il Core Training, L’allenamento del Core però deve partire dal presupposto che non basta rinforzare i muscoli del Core con i soliti esercizi conosciuti da tutti, ma c’è la necessità di sensibilizzare tali muscoli anche dal punto di vista propriocettivo, sviluppando al loro reattività. Serve un allenamento funzionale che abbia all’interno forza, flessibilità e controllo.
Sport omolaterali : tennis – golf – pallavolo
Un programma di allenamento per questi sport deve soddisfare le esigenze di poter affrontare i vari match con uno sforzo fisicamente impegnativo come sport individuale.
Un giocatore per poter effettuare un’ottima perfomance, deve avere il giusto mix di resistenza aerobica e anaerobica, forza esplosiva e  potenza muscolare, velocità e agilità.
Infatti, la quantità di forza, la velocità, l’agilità e la flessibilità condizionano un giocatore per essere pronto a disputare una partita o un torneo, ma anche più semplicemente scegliere un amico di allenamento.
Ad esempio una partita di tennis è caratterizzata da ripetuti attacchi di attività fisica ad alta intensità. Tuttavia, queste intensità possono durare circa 6 secondi e non oltre i 10 secondi anche su un campo in terra battuta. Tra i punti c’è il lusso di poter sfruttare alcuni secondi di riposo. Quindi, la richiesta dell’attività fisica generale è più vicina alla prolungata moderata intensità di esercizio (quale la corsa) che una vera multiscatti (come ad esempio il Basket o calcio).
Dal punto di vista del sistema nervoso, il nostro cervello lavora sempre per controlateralità questo significa che negli anni si perdono molte informazioni che il nostro corpo ci invia continuamente, quindi vivremo nel nostro piano d’appoggio utilizzando una postura che altro non è che uno sche della posizione di gioco.
In questo seminario tratteremo esercizi per il riequilibrio emisferico/posturale , il mental coaching ed esercizi di rilassamento.
Come si prepara una stagione agonistica nel ciclismo
Il ciclismo rientra negli sport ciclici di lunga durata. Questi sport sono caratterizzati da un’azione ciclica che si protrae per lungo tempo. In questo caso un aumento della massa muscolare diviene controproducente in quanto il muscolo è tutto peso in più che l’atleta si porta dietro aumentando così il dispendio di energia.
Il ciclismo impegna in modo intensivo i muscoli degli arti inferiori che devono spingere i pedali per tempi superiori all’ora, mentre la parte superiore del corpo è sottoposta a lavoro pressoché isometrico per mantenere la posizione sulla bici. Pertanto è molto importante il lavoro di potenziamento di lombari e deltoidi che sono i muscoli maggiormente impegnati nello stabilizzare il corpo sulla bici e, spesso, se non sono ben allenati, portano l’atleta ad avere problemi di mal di schiena durante le escursioni.
Il lavoro muscolare deve essere fatto per sviluppare la forza resistente di lunghissima durata, dato che le uscite in bici durano sempre più di un’ora. La forza resistente sulle gambe serve per migliorare i meccanismi di smaltimento dell’acido lattico dal tessuto muscolare e per favorire la produzione di mitocondri nel muscolo migliorando così l’ossigenazione del tessuto stesso, per favorire il condizionamento nervoso.
Ovviamente il lavoro più importante da svolgere in palestra è quello cardiovascolare.
Preparazione atletica
La biomeccanica della pedalata
Asimmetrie muscolari e performance

Le arti marziali e la difesa personale
Discipline e tecniche diverse ma con un obiettivo simile
Il core gioca una parte importante in questo tipo di attività ma purtroppo oggi non viene preso con la debita considerazione come invece facevano i vecchi artisti marziali .
Scopo degli esercizi di Core Stability è quello di consentire al soggetto un adeguato controllo motorio e, conseguentemente, mantenere una corretta postura del “Core”, il complesso muscolarepelvi-schiena-anche, una zona fondamentale per lo svolgimento delle attività sportive, ma anche di molte attività del vivere quotidiano. Nel nostro caso, quello del Karateka, diviene di fondamentale importanza il controllo motorio degli arti superiori e inferiori e l’ampiezza dei movimenti gioca a sfavore proprio della stabilità del core. Vistal’ampiezza dei movimenti del Karate, come un calcio jodan ad esempio, avremo notevole bisogno di stabilità all’origine del braccio di leva. Inoltre vista l’importanza del Core nell’ottenimento e mantenimento dell’equilibrio statico e dinamico si evince come la stabilità dei muscoli stabilizzatori diventi fondamentale per un karateka.
Disparati studi dimostrano poi come l’assenza di Stabilità del Core possa determinare la comparsa di infortuni come quelli a carico delle articolazioni del ginocchio, valgismo del ginocchio, varismo dell’anca, lesione dei crociati anteriori, lombalgie, pubalgie, etc…
Sarà un seminario molto pratico e quindi viene richiesto un abbigliamento tecnico
Allenamento Funzionale  VS Allenamento da Sovraccarico
Sarà uno scontro tra molte scuole di pensiero e teorie.
Dagli anni 80 fino alla fine del secolo scorso, il bodybuilding era la disciplina che andava per la maggiore, anche se in Italia, non so il perché, le persone si sono sempre vergognate, nel dire che praticavano questa disciplina, popolare in tutto il mondo.
Agli inizi del nuovo secolo, con l’avvento di nuovi concetti meno sportivi e più salutistici, siamo passati al fitness di tipo Wellness, dove l’allenamento è stato concepito diversamente,  dando più attenzione alla salute del corpo, che ai muscoli e alle prestazioni, con il risultato di un fisiologico regresso dei risultati. Uomini di 25 o 30 anni che in palestra invece di sollevare 100 kg di panca piana o rematore si sparavano un’ora di camminata al tapis roulant.
Nel periodo odierno invece tutti si sono buttati nel functional training , con protocolli di allenamento non sempre idonei e adatti a tutti .
Sino a qualche anno fa se proponevamo uno stacco da terra o una girata al petto ai normali avventori dei centri italiani, venivamo presi come degli eretici , dei Savonarola della Ghisa, ora siccome è la base del CrossFit ed hanno nomi in inglese come THE DEADLIFT O CLEAN , POWER CLEAN ecc.. ecc.. anche la signora di 70 anni vuole effettuare tali esercizi.
Non è una questione polemica, é solo un dato di fatto ed è un bene che il moderno Crossfit nato nel 1997 abbia risvegliato esercizi i quali ora vengono presi in considerazione da tutti.
Abbiamo fatto questa ampia premessa per mettere in chiaro alcuni concetti.
IL BODYBUILDING è la migliore disciplina dell’allenamento pesi in palestra, per migliorare l’aspetto fisico estetico del corpo. I muscoli si costruiscono con il bodybuilding, o meglio è la migliore disciplina per tale obiettivo
IL FUNCTIONAL TRAINING  è una delle migliori discipline effettuate in palestra per migliorare le qualità funzionali del corpo quali : Resistenza muscolare, potenza, Resilienza, atleticità globale
L’ATLETICA : è una delle migliori discipline che permettono di dimagrire perdendo massa grassa conservando muscolo . Pensiamo ai velocisti che hanno fisici statuari che piacciono a tutti.
Quindi detto questo, qual’è l’obiettivo del vostro allenamento in palestra?
Secondo noi , se non dovete effettuare delle gare di Bodybuilding o CrossFit , Powerlifting o Weightlifting dedicandogli quindi una preparazione specifica, ma bensì volete costruire un bel fisico, che sia discretamente muscoloso, magro, ma anche funzionale in modo tale, che se fate una scampagnata in bicicletta o a piedi, non vi troviate in difficoltà, la soluzione ideale è :
ZEROGRAVITY981
Questo seminario tratterà l’argomento con  la teoria applicata alla pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *